CiWrc, Mille Miglia: vince ancora Stefano Albertini

Un Mille Miglia combattuto fino all’ultimo kilometro di prova speciale, con tanti equipaggi blasonati e colpi di scena a non finire. E’ sostanzialmente questo il riassunto del secondo round del CiWrc.La 41ma edizione del rally bresciano si conclude dunque nel segno di Stefano Albertini e Danilo Fappani, bravi a posizionare la loro Ford Fiesta Wrc davanti a tutti e mantenere un costante passo per tutto il weekend, bissando così la vittoria ottenuta già all’Isola d’Elba e consolidare il primato in classifica.

Piazza d’onore per la coppia Perico – Turati, in lotta fino all’ultimo per il gradino più alto del podio ma rallentati sul più bello da problemi meccanici alla Fiesta Wrc. Buon terzo posto per Corrado Fontana e Nicola Arena. I portacolori della HMI conducono una gara senza sbavature ma da un equipaggio plurititolato è logico aspettarsi di più, considerando anche il mostruoso potenziale della i20 Wrc.

Quarta piazza e tempi di tutto rispetto per Simone Miele e David Castiglioni, che continuano l’apprendistato con la bellissima Citroen Ds3 Wrc by PH Sport. Quinti Paolo Porro e Paolo Cargnelutti a bordo della fida Ford Focus Wrc.

Sesta posizione per il giovane molisano Giuseppe Testa, coadiuvato dal sammarinese Bizzocchi, che continua a fare esperienza sulla Ford Fiesta Wrc versione 2016 della D-Max. Settimi Pedro e Baldaccini sull’altra Hyundai i20 Wrc della HMI, precedendo la Skoda Fabia R5 di Efrem Bianco e Dino Lamonato, autori di un ottima gara.

Nono l’equipaggio di Ford Racing Italia composto da Bergantino e Grimaldi con la Fiesta R5, mentre la top ten è chiusa da Niboli – Fenoli con un’altra Fabia R5.

Sfortunata la performance di Luca Pedersoli, in coppia con Anna Tomasi. La sua Citroen c4 Wrc accusa grossi problemi al cambio e li costringe ad abbandonare prematuramente il rally quando si trovavano in testa. Esito negativo anche per il rientrante Sossella che, dopo aver tolto la ruggine invernale e trovato il giusto assetto, si deve ritirare a causa di un principio di incendio al posteriore della sua Fiesta Wrc, estinto prontamente senza gravi conseguenze fisiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *